Radiofrequenza

Il trattamento con radiofrequenza consiste nell’applicazione di onde elettromagnetiche ad alta frequenza ai tessuti ed è sempre più utilizzata per la risoluzione di inestetismi estetici. Le onde elettromagnetiche agiscono attraversando la pelle e inducendo una contrazione delle fibre di collagene presenti nel derma e nel tessuto sottocutaneo e attivando i fibroblasti alla produzione di nuovo collagene.

Questo trattamento è indicato per pazienti con modeste lassità cutanee e può essere utilizzata per il viso a scopo rivitalizzante e di mantenimento ma anche per migliorare la definizione dei lineamenti o per correggere l’inizio di formazione del doppio mento.

Il trattamento è assolutamente indolore e i risultati sono visibili sin dalla prima seduta. La radiofrequenza ridà tono e turgore alla pelle rendendola più compatta e luminosa.

L’abbinamento di radiofrequenza e metodiche di biostimolazione e peeling consente di ottenere un potenziamento dei risultati, migliorando il tono dei tessuti e aumentando la distensione della pelle.

Effetti della radiofrequenza

Il trattamento puo' prevedere un solo passaggio o passaggi multipli a seconda delle aree da trattare, e richiede dai 30 ai 45 minuti per sessione. La radiofrequenza provoca una sensazione di calore, in generale poco fastidiosa, a seconda delle parti trattate. Dopo il trattamento puo' presentarsi un leggero rossore, senza conseguenze, che scompare nel giro di pochissimo tempo: la persona trattata può riprendere tranquillamente le sue normali attività.